analytics-finsolution

PRESTITO CONSOLIDAMENTO DEBITI
invece di avere tanti finanziamenti... ne scegli uno per tutti

PRESTITI CONSOLIDAMENTO DEBITI
Attraverso un Prestito di Consolidamento Debiti puoi ridurre i pagamenti mensili dei prestiti già contratti ed ottenere della liquidità aggiuntiva raggiungendo entrambi gli obiettivi. Il consolidamento debiti è la soluzione che permette di estinguere tutti i finanziamenti in corso accorpandoli in un'unica rata mensile più leggera con tassi di interesse competitivi e la possibilità di allungare la durata dei tempi di rimborso del prestito stesso. Inoltre con il prestito consolidato di Fin Solution Italia spa puoi ottenere del denaro in più con un’importo massimo ottenibile che varia in base alle caratteristiche del finanziamento richiesto e al profilo del cliente. Il prestito di consolidamento debiti è utilizzato per estinguere dei debiti esistenti, offre anche la possibilità con la quota eventualmente rimasta di essere assegnata come liquidità aggiuntiva per il richiedente. E' possibile ottenere un prestito consolidamento debiti se si ha già una cessione del quinto dello stipendio in corso o della pensione? Se si desidera riunire tutte le rate mensili di più finanziamenti in un'unica rata che racchiuda tutte le somme dovute la scelta della cessione del quinto dello stipendio o della pensione si adatta perfettamente al consolidamento debiti. Il vantaggio del consolidamento debiti con la cessione del quinto è la riduzione dell'importo della rata e, soprattutto, l'aumento del piano di ammortamento, infatti nella cessione del quinto è possibile ottenere questo tipo di finanziamento solo con un piano di rimborso fino a 120 mesi (10 anni) per cui la rata mensile ha un importo spesso gravoso anche se non può mai superare più di 1/5 dello stipendio o della pensione al netto. Se risiedi a Torino, Roma, Milano, Monza vieni a trovarci nelle nostre filiali
VANTAGGI
  • Puoi ottenere una sola rata mensile più bassa per tutti i tuoi debiti.
  • Richiedere eventuale liquidità aggiuntiva;
  • Estinguere tutti i finanziamenti in corso;
  • Allungare la durata a tassi competitivi
DETTAGLI DEL PRESTITO CONSOLIDATO
  • Puoi richiedere un importo di prestito da 3.000 a 50.000 euro;
  • Il tasso e la rata sono fissi per tutta la durata del prestito e permettono di affrontare il rimborso della rata senza avere alcuna sorpresa.
  • La durata del prestito va da 36 a 120 mesi;
  • I Documenti per il prestito consolidamento debiti richiesti sono: carta d'identità in corso di validità, codice fiscale, permesso o carta di soggiorno se soggetto extracomunitario, ultima busta paga, ultimo cedolino pensione, documentazione estinzione anticipata finanziamento su altro istituto
prestiti consolidati

PREVENTIVO GRATUITO
800 501 701
Numero verde







Formato non valido.È obbligatorio specificare un valore.Il valore inserito è minore del valore minimo consentito.Numero di telefono non valido.


Autorizzo Fin Solution Italia spa ad utilizzare i miei dati per essere ricontattato.
Ho preso visione di quanto previsto agli artt. 7 e 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003 n.196 con l' Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati. Inviando, dichiaro di aver preso visione dell' Informativa sulla privacy e a dare il Consenso al trattamento dei miei dati.
(questo assenso e' indispensabile per procedere con la sua richiesta di prestito).


GUIDA AL CONSOLIDAMENTO DEBITI
E CONSOLIDAMENTO DEBITI CON CESSIONE DEL QUINTO IN CORSO

LE CARATTERISTICHE DEL PRESTITO CONSOLIDAMENTO DEBITI
La caratteristica del prestito per consolidamento debiti è che serve per consolidare più debiti in essere in un unico finanziamento e se possibile e desiderato ottenere della liquidità aggiuntiva.
Il processo di valutazione della fattibilità dell'operazione e di istruttoria risulta piuttosto complesso in quanto è necessario ottenere la documentazione dei prestiti da estinguere ed in particolar modo i relativi conteggi estintivi (i conteggi estintivi consentono di calcolare l'importo da estinguere per ciascun finanziamento acceso) che sono i documenti che attestano quanto deve essere versato all'Istituto finanziario che si estingue per liberare il richiedente dagli obblighi nei suoi confronti.
Il consolidamento debiti è una forma di finanziamento che come la cessione del quinto non è finalizzato infatti il soggetto non deve produrre una documentazione atta a giustificare la destinazione o l'uso del capitale che l'agenzia creditizia andrà ad erogare. L'ente erogatore valuta la somma residua del capitale di tutte le rate, compresa la cessione del quinto e corrisponde un capitale che vien direttamente erogato al soggetto richiedente. Con questa somma il richiedente salda il debito complessivo in un'unica soluzione. Il soggetto beneficiario del prestito, in seguito al saldo di tutti i finanziamenti in corso corrisponde una sola rata di rimborso mensile e con una sola scadenza fissa, il capitale erogato dall'ente che gli ha concesso il consolidamento debiti. Il consolidamento debiti con la cessione del quinto o il consolidamento debiti con la cessione del quinto in corso è la migliore soluzione per i lavoratori che presentano la detrazione nel proprio stipendio o pensione di 1/5 della retribuzione al netto e si trovano in difficoltà economiche; con questa tipologia di finanziamento si ha la possibilità di allungare il piano di ammortamento al di sopra dei 10 anni e ridurre le rate.
I CRITERI DI VALUTAZIONE

Ecco elencati alcuni criteri di valutazione del prestito per consolidamento debiti.

  • Affidabilità creditizia: Grande importanza riveste l'affidabilità creditizia del richiedente. Gli Istituti si limitano a stimare il livello di rischio connesso a ciascuna richiesta. Se la storia creditizia del richiedente presenta alcuni "intoppi" (insoluti, ritardi nei rimborsi di precedenti finanziamenti, etc.) la probabilità che la richiesta venga accettata è più bassa. Una valida alternativa, in alcuni di questi casi, è costituita dalla Cessione del quinto, che offrendo le opportune garanzie all'Istituto finanziatore consente di adottare criteri di valutazione più flessibili.
  • Politiche di rischio: Basandosi sui dati statistici che possiede (credit scoring), ogni Istituto applica una propria politica di rischio nella valutazione delle richieste. Questi dati costituiscono lo strumento che consentono all'Istituto di mantenere le insolvenze al di sotto di un determinato livello.

Il consolidamento debiti con la cessione del quinto dello stipendio o della pensione è concesso fino ai 85 anni di età. viene concesso ai lavoratori con contratto a tempo indeterminato o con contratto a tempo determinato ma con durata non superiore a quella del finanziamento stipulato. L'importo massimo della rata mensile non può essere superiore al 20% dello stipendio netto o al 40% dello stipendio netto della retribuzione nel caso di richiesta di consolidamento debiti per ottenere la cessione del quinto o il prestito delega di pagamento.
Il consolidamento debiti con la cessione del quinto è concesso ai lavoratori dipendenti che hanno maturato un' anzianità di servizio di almeno 6 anni e che posseggono un TFR che per l'ente erogatore costituisce una solida garanzia in caso di insolvenza.

GARANZIE NEL CONTRATTO DI PRESTITO CONSOLIDATO

La concessione di un prestito per consolidamento debiti non è subordinata alla presentazione di garanzie reali può però accadere che in alcuni casi gli Istituti finanziatori sottopongano al richiedente un contratto che prevede la cambializzazione delle rate in grado di garantire una parte o l'intero ammontare erogato. Il metodo o forma di garanzia più diffusa è la firma di di un terzo fideiussore o di un coobbligato che si faccia garante del buon esito dell'operazione.

POSSIBILITA' DI ESTINGUERE ANTICIPATAMENTE IL PRESTITO CONSOLIDAMENTO DEBITI

E' possibile estinguere il prestito consolidamento debiti anticipatamente rispetto al termine concordato. Al cliente verrà richiesto di rimborsare il capitale residuo ancora dovuto maggiorato di una penale che non può essere superiore all'1% dell'importo finanziato. Si deve intendere come capitale residuo la somma del valore attuale di tutte le rate non ancora scadute alla data del rimborso anticipato qualora il contratto non specifichi qual è l'importo del capitale residuo dopo ciascuna rata di rimborso.